Navigate / search

Comunicazione persuasiva: analisi del discorso di Gheddafi

Il discorso di Gheddafi ci ha rivelato quanto spesso l’illusione del potere trascini i dittatori in una lettura cieca del mondo intorno a loro. Di quanto lontana sia la mente dalla consapevolezza di ciò che sta davvero accadendo.

È capitato, come ha puntualmente registrato Mimmo Càndito su La Stampa, a diversi Raiss. Allo Scià di Persia, Reza Pahlavi, ai piedi dell’aereo che lo avrebbe portato via da Teheran. A Saddam Hussein, mentre Baghdad bruciava di fuoco e fiamme. Al tunisino Ben Ali, che rassicura i turisti a poche ore dalla fuga all’estero. Al ‘faraone’ Mubarak, che si rifiuta di accettare la gravità delle manifestazioni popolari. Leggi tutto

Scrivere un progetto per il web / ultima parte

Come procede il lavoro sulla scrittura del tuo progetto?   🙂

Nei due post precedenti dedicati a questo tema di centrale importanza, ti parlavo degli elementi preliminari che concorrono alla stesura vera e propria del piano editoriale.

Abbiamo visto le domande che devi farti sulla funzione del tuo sito/blog, l’importanza di definire il target, la tipologia di pubblico che potresti avere e l’analisi di benchmarking per definire lo scenario. Poi abbiamo ragionato insieme sulle tipologie di siti, sugli obiettivi di comunicazione, sul posizionamento e sui punti di forza che contraddistinguono il tuo sito.

Bene. Ora conosci tutti gli ingredienti principali per cucinare il tuo documento di progetto.

Di fatto, la stesura del piano è l’equivalente di una ricetta che mette insieme tutto ciò che abbiamo già visto insieme. Leggi tutto

Quanta Storia è stata scritta al Circo Massimo?

Vado sempre in giro con un taccuino per prendere appunti estemporanei. È l’abitudine del cronista di strada, che da oltre 25 anni cerca di fissare su carta le meraviglie del mondo intorno a lui.

Può darsi che tra qualche anno non esisteranno più penne biro e matite, e mi toccherà scrivere soltanto sui dispositivi digitali. Ma nel frattempo non mi arrendo, e ringrazio i miei maestri giornalisti (Massimo Gramellini, Marco Ansaldo, Enzo D’Orsi in primis, e poi tanti altri passando per Gianni Minà) che fin dalla metà degli anni ’80 mi hanno trasmesso la passione per la scrittura come mezzo per informare le persone.

L’altra mattina ho percorso a piedi il Circo Massimo, nel cuore di Roma. Mi piace raccontartelo perché è uno di quei luoghi che evocano il senso della Storia. Basta per un attimo isolarsi dal traffico circostante (focus mentale che filtra ed esclude) per iniziare a sentire i rumori – prima timidi, poi sempre più consistenti – delle folle che hanno calcato questa rettangolare (e magica) distesa di terra. Leggi tutto

La Pnl applicata al discorso di Mubarak

Sei abituato, in questo blog, a trovare post dove mi esercito ad analizzare discorsi o testi di uomini politici. È un ottimo aiuto per capire insieme – io che scrivo, tu che leggi e commenti – quali siano le leve che spingono il linguaggio di un leader in una direzione più o meno specifica.

È capitato nelle scorse settimane per Berlusconi, personaggio che si presta a diverse interpretazioni. Capita oggi per Hosni Mubarak, l’attuale presidente egiziano, intenzionato a cedere i poteri ma non disponibile (per ora) a dimettersi. Leggi tutto

Fabio Volo legge Osho: ecco l’educazione che vorremmo per i nostri figli

È una semplice appendice al post pubblicato ieri.

Si tratta dell’audio di Fabio Volo che – all’interno del suo programma “Il volo del mattino” su Radio Deejay – recita una splendida lettura del filosofo e maestro spirituale indiano Osho.

È emozionante immaginare i nostri figli nell’atto di utilizzare semplici strumenti educativi in grado di liberare i propri talenti. Sentire la loro gioia, abbracciare le loro emozioni…

Sarò sempre grato alla scrittura di Osho.

E all’umanità di Fabio Volo.

Buon ascolto  🙂

Osho e Fabio Volo: la missione di un blog sulla scrittura

Sono giorni per me di grande fermento e creatività. Sono reduce da un seminario di 3 giorni sulla Pnl e la comunicazione efficace e puoi immaginare quanto le idee fluttuino in uno spazio aperto, circolare e modulato di suoni e sensazioni…

Questo blog sta per compiere tre mesi (il primo post non si scorda mai). Pochini se visti in relazione a un percorso di crescita personale, molti se pesati con la bilancia della quotidianità fatta di parole messe in fila.

Iniziano ad arrivare soddisfazioni, sia dal fatto di riuscire a trasmettere esperienze ed emozioni, e sia dai feedback che mi giungono da persone attente come te alle lettura dei miei post. Leggi tutto

Scrittura persuasiva. Le 7 anime di Berlusconi

Uno degli obiettivi di questo blog è aiutarti a prendere consapevolezza del grande potere della scrittura. Per questo mi piace prendere spunto dall’attualità: è un buon esercizio per ricordarsi ogni tanto di guardare oltre le apparenze.

In un precedente post avevo analizzato il discorso di Berlusconi in occasione della famosa richiesta di fiducia alle Camere del 14 dicembre scorso.

Ieri, leggendo la lettera che il nostro premier ha scritto al Corriere della Sera, proponendo all’opposizione un piano bipartisan per la crescita del Paese, ho intravisto uno spaccato del miglior Berlusconi-pensiero, un vero gioiellino di scrittura persuasiva che volevo condividere con te.

Se non hai preso visione della lettera, in fondo a questo post troverai il link per andare sulla pagina di Corriere.it. Ti consiglio però di leggere prima questa analisi e poi divertirti a confrontare le mie osservazioni sul testo. Leggi tutto