Navigate / search

Può Brunetta darci idee di comunicazione?

La comunicazione della tua impresa assomiglia a un colapasta che schizza vapori iridescenti a trecentosessanta gradi? Ognuno in ufficio dice la sua e non si riesce ad assumere un’identità comune? Il problema non è di poco conto, specie se l’azienda in questione ha un pubblico che vi osserva da molto vicino.

Per “molto vicino” non intendo solo attraverso i media tradizionali (pubblicità, giornali, radio, televisioni) ma anche dalle finestre dei social network, dagli interstizi del marketing, dai buchi della serratura delle convention o dalle semplici riunioni con i clienti.

Il mondo vi guarda, ma soprattutto vi ascolta. E vi giudica. Allora – regola numero uno – come nelle migliori famiglie, occorre concordare una linea comune che ci dia una coerenza verso i nostri interlocutori (giornalisti, utenti, consumatori, fornitori, competitor). Insomma per tutti coloro che si relazionano con voi.

Leggi tutto