Navigate / search

I 4 pilastri per raccontare il DNA della tua impresa

Che fascino i potenti! Così perlomeno la pensano in molti. È di qualche giorno fa la notizia della morte di uno degli uomini più influenti di Spagna. Che ha trasformato una piccola banca familiare in un gruppo europeo tra i principali per capitalizzazione (e fra i maggiori a livello mondiale). Un padre-padrone che ha scolpito un’epopea. Questo è l’aspetto che ci ha incuriosito. Per questo ne scriviamo, cercando di carpirne la forza comunicativa. Da utilizzare come spunto per i nostri contenuti di marketing.

Se sei un lettore di fatti economici o un fruitore di telegiornali, avrai intercettato anche un’altra notizia, per certi versi scioccante: Luca di Montezemolo, uno fra i manager più eccellenti del panorama internazionale, ha lasciato i vertici della Ferrari dopo aver incarnato per 23 anni l’essenza stessa del Cavallino Rampante. Non mi dilungherò qui sui motivi sportivi che hanno portato alle dimissioni da presidente (la Ferrari non vince un mondiale piloti dal lontano 2008), né viceversa sui favolosi risultati economici che hanno trascinato la casa di Maranello a diventare il brand più influente nel mondo, il vero biglietto da visita del nostro made in Italy. Leggi tutto

Storytelling, 3+1 modi di ridare anima alle cose che fai

A settembre si mette ordine. Ti senti anche tu così? L’estate ci ha portato nuove storie, nuove narrazioni. Ha aperto il cuore lì dove la ruggine aveva irrigidito gli ingranaggi.

Ora il difficile è portare questa creatività nel nostro lavoro, nella vita di tutti i giorni. Possiamo provarci cambiando la prospettiva, il punto di vista, l’angolazione dello sguardo.

  • Se finora i tuoi progetti – ma mettiamoci anche i prodotti che vendi o i servizi che consigli – hanno suscitato una reazione tiepida, scontata.
  • Se negli occhi di chi doveva ascoltarti hai percepito un “sì, vabbè… passiamo avanti”.
  • Se te ne ritorni a casa con un sapore d’incompiuto.

Allora puoi provare, possiamo provare. A capire come usare lo storytelling per donare un nuovo sguardo a ciò che merita energia.

Ho catturato tre esempi più uno. Tre storie più quarantaquattromila. 3+1 modi di aggirare la banalità e ridare anima alle cose che fai. A cosa tocchi. A quello che vuoi dire prima che esca dalla gola.

Prendi spunto e fai come loro. Porta il tuo lavoro in scena. Rappresentalo credendoci. Pensando che il tuo pubblico sarà pronto a dedicarti del tempo. Dei sorrisi. O a spellarsi le mani se centrerai il bersaglio. Leggi tutto