Navigate / search

Oggi ho deciso di autopromuovermi

Sarà l’aria del corso di Anthony Robbins – che sto per andare a frequentare in quel di Rimini – sarà la nuova stagione professionale che ho iniziato a intraprendere, fatto sta che oggi ho deciso di fare un po’ di autopromozione, di personal branding di me stesso (uso privato del mezzo privato…!!).

Questo anche per soddisfare la richiesta di molte persone che incontro, e con le quali si generano delle buone intese in termini creativi e professionali. Persone che, sapendo il mio background di giornalista e di trainer nel campo della formazione, vogliono sapere qual è la mia idea imprenditoriale e perché mi sto iniziando a muovere nel settore della crescita personale e del coaching legato alla comunicazione.

Da tempo lavoro come consulente per una web agency di Roma, ottima esperienza grazie alla quale ho acquisito una buona conoscenza delle dinamiche aziendali e della comunicazione in Rete, fattore questo strategico per qualunque organizzazione si muova sul mercato. Entrare nel vivo di una redazione web, anche quando si occupa di comunicazione aziendale invece che di informazione e di cronaca, l’ho sempre ritenuto un arricchimento professionale e culturale. Leggi tutto

I 6 motivi per cui il Meeting di Rimini è un esempio web di comunicazione efficace

Va bene citare i numeri, che in ogni occasione danno un’idea concreta della dimensione dell’evento. Vale a dire 115 incontri, 26 spettacoli, 10 mostre e 11 manifestazioni sportive. E poi ancora: 10 sale per ospitare 30mila persone contemporaneamente, 332 relatori, oltre 3.200 volontari.

Il Meeting di Rimini però – giunto quest’anno alla 32esima edizione – oltre a essere un affare da 30 milioni di euro (visto l’indotto stimato che si traduce in 260mila presenze alberghiere) è anche un valido esempio di comunicazione efficace in Rete.

Te ne parlo in questo blog perché il portale da cui seguire la manifestazione è un buon esempio di completezza ed essenzialità. Non solo per il visitatore che da casa vuole consultare in anteprima il programma, ma anche per l’addetto ai lavori (giornalista, politico, comunicatore in generale) che necessita di aggiornamenti capillari in tempo pressoché reale. Leggi tutto

Scrivi la visione del tuo business

Da lettore di questo blog, saprai che tra i vari argomenti mi occupo di “scrittura per rendere vincente il tuo business”. Spesso – con imprenditori e professionisti che incontro ai seminari o in ambito coaching – mi capita di parlare delle abitudini di quei top manager che si occupano in prima persona della comunicazione e del marketing della loro azienda.

Una delle prime domande che consiglio di farsi (e che consiglio anche a te) è: “Cosa, agli occhi del mio cliente, viene considerato valore?”. Sembra banale, ma è davvero importante per focalizzare lo scopo della tua impresa.

Sviluppa un’attitudine mentale

Nel campo degli affari e del successo personale, una delle parole più determinanti è “chiarezza”. Devi essere molto chiaro su chi sei come persona, cosa stai cercando di fare o di raggiungere con il tuo impegno. Leggi tutto

Il libro del Papa scritto a matita. Un’esca per lettori distratti?

Sulle capacità persuasive della Chiesa cattolica sono stati scritti volumi enciclopedici. Non sarà certamente questo blog ad affrontare in maniera esaustiva le modalità di comunicazione del Vaticano, sperimentate tra l’altro in millenni di egemonia religiosa che hanno attraversato i cinque continenti.

Mi limito invece a ragionare insieme a te su alcuni passaggi legati alla presentazione del nuovo libro di Papa Benedetto XVI, che ha appena dato alle stampe il secondo volume del suo “Gesù di Nazareth”.

Riscrivendo gli eventi della Settimana Santa (il sottotitolo è “Dall’ingresso in Gerusalemme fino alla risurrezione”) il Pontefice affronta temi cruciali della fede cristiana e non manca di gettare lo sguardo su questioni legate all’attualità più stringente.

Leggendo in Rete e sui giornali una serie di recensioni a questa nuova fatica del Papa, mi hanno colpito alcuni aspetti secondari, rispetto ai contenuti veri e propri del libro. Leggi tutto

Fabio Volo legge Osho: ecco l’educazione che vorremmo per i nostri figli

È una semplice appendice al post pubblicato ieri.

Si tratta dell’audio di Fabio Volo che – all’interno del suo programma “Il volo del mattino” su Radio Deejay – recita una splendida lettura del filosofo e maestro spirituale indiano Osho.

È emozionante immaginare i nostri figli nell’atto di utilizzare semplici strumenti educativi in grado di liberare i propri talenti. Sentire la loro gioia, abbracciare le loro emozioni…

Sarò sempre grato alla scrittura di Osho.

E all’umanità di Fabio Volo.

Buon ascolto  🙂

Osho e Fabio Volo: la missione di un blog sulla scrittura

Sono giorni per me di grande fermento e creatività. Sono reduce da un seminario di 3 giorni sulla Pnl e la comunicazione efficace e puoi immaginare quanto le idee fluttuino in uno spazio aperto, circolare e modulato di suoni e sensazioni…

Questo blog sta per compiere tre mesi (il primo post non si scorda mai). Pochini se visti in relazione a un percorso di crescita personale, molti se pesati con la bilancia della quotidianità fatta di parole messe in fila.

Iniziano ad arrivare soddisfazioni, sia dal fatto di riuscire a trasmettere esperienze ed emozioni, e sia dai feedback che mi giungono da persone attente come te alle lettura dei miei post. Leggi tutto

Scrittura è passione. E allenamento

Sei d’accordo anche tu che sarebbe ora di insegnare ai ragazzi nelle scuole la “scrittura efficace“? Perché la lettura è materia di studio sì e la scrittura no?

Da bambini abbiamo imparato a leggere, ci hanno fatto acquistare quei bei libri con tante storie e illustrazioni colorate… Era un’ottima distrazione rispetto ai pesanti sussidiari, pieni zeppi di nomi da ricordare, date e formule geometriche.

I nostri maestri ci hanno – chi più, chi meno – trasmesso la passione per la lettura, e poi per la letteratura quando siamo andati alle scuole medie e superiori. E con la scrittura invece? Leggi tutto