Navigate / search

Beautiful Day Ekis: l’adrenalina di chi organizza un evento

Di lui sappiamo che è cesenate e vive a Ravenna. Che ha 37 anni ed è felicemente innamorato di Matilde, “la donna della mia vita”. L’intervista a Milo Bazzocchi – specializzato in Marketing Esperienziale – nasce però dall’idea di raccontare la storia di cosa sta accadendo dietro le quinte di un grande evento di comunicazione e formazione, come il “Beautiful Day2013”, in programma il 1 dicembre al teatro Dal Verme di Milano.

Buongiorno Milo, i lettori di Scrittura Vincente hanno necessità di sapere come restare lucidi al momento di organizzare un evento.

Posso dirvi subito che a circa 48 ore dall’evento, a cui parteciperanno oltre mille persone, lo stato d’animo che sento è “agitazione ma grande concentrazione”. Avete presente la vigilia di un esame? Oppure, per gli sportivi, una finale di campionato? Ecco, l’emozione è sempre quella della prima volta…

Che cos’è il “Beautiful Day”?

È una bella storia per fare della beneficenza e portarsi a casa un sacco di strumenti utili per la propria crescita personale. Ekis, la società di formazione e coaching presieduta da Livio Sgarbi, organizza questo evento natalizio da diversi anni: quella di domenica sarà la nona edizione. Vista la mia esperienza professionale in questo particolare settore del marketing, sono stato ingaggiato per gestire l’intera macchina organizzativa dalla A alla Z. Mi piace molto il termine “demiurgo”.

Il tema di quest’anno è il “Ritorno al Futuro”. Che significa?

Al mio amico Livio, mental coach e formatore di livello internazionale, è venuta in mente l’idea di parlare, anzi di “ritornare” a parlare di futuro. Ho letto che il 40 per cento degli italiani vive alla giornata, nel senso che non ha più le risorse per programmare il proprio orizzonte. Ci siamo detti che dovevamo fare qualcosa, intervenire in maniera pratica in questo dibattito, aiutando le persone a capire che non è più possibile continuare a delegare il nostro benessere a qualcuno che non siamo noi. È il momento di smetterla di lamentarsi rimpiangendo il passato: ritorniamo a fare progetti!

Dunque, una giornata di riflessione e formazione il cui ricavato andrà a una onlus che si occupa di bambini.

Esatto. La fondazione Magica Cleme collabora con diversi ospedali lombardi per seguire i bambini malati e le loro famiglie. Vi invito a visitare il loro sito web, sono davvero delle grandi persone.

Anche gli speaker della giornata porteranno il loro valore a questa causa?

Sono davvero felice perché i relatori dei vari interventi sono tutte persone con un notevole bagaglio di esperienze e professionalità. Dal teatro Dal Verme la gente si porterà a casa suggerimenti, opportunità, punti di partenza per tornare a riprogettare il futuro in maniera diversa. Anche qui non mi dilungo: sui nostri siti Beautiful Day ed Ekis, così come sui profili social dell’evento (Facebook e Twitter), c’è tutto l’elenco dei nostri eccezionali ospiti!

Veniamo al tuo ruolo specifico. Cosa serve per organizzare un evento “vincente”?

Usare il cuore, farlo per il pubblico e non per chi organizza. E poi divertirsi: se ci divertiamo noi dietro le quinte, la giornata sarà vincente in tutti i sensi. Al di là di questo, conta aver messo in piedi, nel corso dei mesi, una programmazione maniacale per passare dall’idea, alle procedure fino al magico incastro di tutti i tempi di un’intera giornata. E per stare tranquilli, un pizzico di scaramanzia con rituali simili a quelli dei grandi artisti o campioni dello sport…

Toccando ferro, allora, quali potrebbero essere gli imprevisti dietro l’angolo?

A parte il maltempo (ma state tranquilli, il teatro è al calduccio…) una delle nostre priorità è l’agibilità e la sicurezza del pubblico. Oltre mille persone che devono entrare e uscire da un teatro è sempre una fase delicata. Ma siamo in ottime mani: insieme alla decina di collaboratori fedelissimi con cui lavoriamo da mesi, ci saranno anche una cinquantina di volontari preparati a ogni evenienza. Infine c’è l’aspetto video/audio e luci: e anche qui, da giorni, stiamo provando con una quindicina di tecnici in grado di sincronizzare un intero evento di circa 10 ore! Sono ottimista e ringrazio di cuore tutte le persone che si stanno dando da fare. Un capo, da solo e senza un valido esercito, non andrà mai da nessuna parte.

Curiosità accadute in questi giorni nel backstage?

Ce ne sarebbero decine e decine… Mi ha colpito però la decisione dei vertici di un’azienda che hanno iscritto alla giornata una sessantina di dipendenti! Oltre a fare della gran beneficenza, hanno capito quanto valore e motivazione ci sia nel ritornare a parlare di futuro.

In chiusura, cosa vi piacerebbe ottenere come risultato finale?

Da un lato, il fatto che la Magica Cleme potrà utilizzare un bel po’ di fondi per poter aiutare i bambini malati e le loro famiglie. È un sentimento sincero, senza retorica. Poi ci sarà la soddisfazione di osservare le persone all’uscita, quando sorrideranno e diranno a loro stessi: «Basta scuse, adesso vado a riprendermi il futuro!».

Alessandro Dattilo

 

Per tutti voi che seguirete l’evento prima, durante e dopo, vi ricordo che l’hashtag dell’evento è #BeautifulDay

lo storify lo trovate qui  >>>>  http://bit.ly/1bl1BrT

la pagina Facebook di Ekis qui  >>>>  https://www.facebook.com/ekissrl

e il profilo Twitter qui  >>>>  https://twitter.com/EkisCoaching

 

L’intero evento sarà seguito giornalisticamente dal sottoscritto e da uno staff di blogger e giornalisti, che prima, durante e dopo posteranno in diretta aggiornamenti sul #BeautifulDay. Tra questi, il mio grazie di cuore va a

Nicola Carmignani
Alessandra Pistillo
Mercedes Viola
Simonetta Pozzi
Patrizia Soffiati
Stefania Burra
Silvia Badriotto
Letizia Riccio
Francesco Fornaro
Chiara Chiaffi
Barbara Antonacci

Italia Blog Tour
Sphimm’s Trip
Torino Storytelling
Manuela Mattei
Massimo Benedetti
Martina Uras

 

Leave a comment

name*

email* (not published)

website